Associazione di Promozione Sociale "Libera-Mente"

Prima lezione gratis

A Roma, Centocelle, Pietralata e Montesacro

cell. 329 37 11 882 - tel. 06 45 77 29 19 - teatroliberamente@gmail.com

Fabiana Cencia

FABIANA CENCIA

Fabiana Cencia

CHI È

Fabiana Cencia nasce a Roma nel 1972. Si diploma in ragioneria presso l’ I.T.C. “S. Pertini” di Roma. All’interno dell’istituto, grazie ad alcuni insegnanti appassionati di teatro inizia la sua esperienza teatrale. Con il laboratorio scolastico frequenta anche un corso di mimica a dizione tenuto da Fiorella D’Angelo (diplomata presso l’Accademia D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”). Nel 1992 si esibisce in un saggio di fine anno presso il teatro romano “Delle Arti”, ne “L’importanza di chiamarsi Ernesto”.

ESPERIENZE

Nel 1993, sempre al “Delle Arti”, si esibisce ne “La Patente” di Pirandello. Sempre nel 1993 presso il “Teatro Centrale” prima e il teatro di Tor Bella Monaca poi, si esibisce in uno spettacolo che è un collage di pezzi tratti da grandi autori della letteratura italiana e non, passando da G. Leopardi, a J.P.Sartre, fino ad arrivare alla “Divina Commedia” di Dante Alighieri. Dopo una breve interruzione, riprende il suo percorso teatrale frequentando un laboratorio tenuto dalla compagnia “Teatro Labrys” di Frosinone. Qui impara i rudimenti della “Commedia dell’Arte” cinquecentesca e, con loro porta in scena la rivisitazione di uno spettacolo di Dario Fo “Non tutti i ladri vengono per nuocere” per la regia di Fabrizio Di Stante. Nel 2014 inizia a frequentare il laboratorio teatrale tenuto dall’ Ass.ne “Liberamente” con cui a fine corso va in scena con un saggio dal titolo “Le intellettuali” di Molière, per la regia di Pietro Pilla. Frequenta un corso Di Lingua dei Segni Italiana (L.I.S.) e consegue ad oggi il secondo livello. Si approccia al teatro sordo con l’Ass.ne “Arte e Mani” e a giugno di quest anno, presso il “Teatro il Cantiere” ha recitato nello spettacolo “L’Isola di uLIS” con la regia di Dario Pasquarella. Attualmente collabora con l’ Ass.ne “Libera-mente” insieme a Pietro Pilla, insegnando recitazione.