Associazione di Promozione Sociale "Libera-Mente"

Prima lezione gratis

A Roma, Centocelle e Pietralata

cell. 329 37 11 882 - tel. 06 40 80 09 13 - [email protected]

Ecology Session

apettaSpassoso incontro eco-strutturato, biologico, fotovoltaico, eolico, non o.g.m., biodegradabile, differenziato, privo di nichel, depurato, filtrato, senza aggiunta di anidride carbonica e grassi idrogenati, denuclearizzato, senza piombo, sprovvisto di tensioattivi anionici, da consumarsi in quantità smodate, prima, durante e dopo i pasti. Leggere attentamente le istruzioni allegate (Aut. Min. Ric.)apetta

Ecology Session di Cecilia Bernabei

“Ecology Session” è uno spettacolo interattivo costruito ‘ad hoc’ per sensibilizzare i giovani e dare loro il modo di comprendere appieno le molteplici problematiche legate al complesso mondo dell’ecologia. L’obiettivo primario è quello di costruire una proposta comunicativa utile a indirizzare i ragazzi verso la coscienza di una città da rispettare e curare, perché luogo appartenente alla collettività; viene sottolineata, dunque, l’importanzadel ruolo che ciascuno può avere per rendere maggiormente vivibile l’ambiente circostante che può e deve essere percepito come la “casa” di ogni essere umano.
Spesso, infatti, si dimentica che il termine “ecologia” contiene, nella sua etimologia, la parola oikos che significa amministrazione della casa: il mondo è un bene che appartiene a tutti e andrebbe conservato e rispettato proprio come se fosse un grande appartamento di proprietà comune.

Una grottesca e maniacale rappresentazione di un mondo pulito da “conquistare” a suon di battute mordaci e gag esilaranti, scambiate tra i protagonisti della piéce, un fantomatico ed esagitato “salvatore” in missione sulla Terra (per ripulirla dalleimmonde sozzerie) e il suo servo, spaurita creatura -uomo o animale?- salvata in extremisdalla putredine di una discarica.

Questo progetto intende arrivare al cuore dei problemi legati al mancato rispetto dell’ambiente e stimolare i ragazzi a una visione attenta e consapevole; attraverso l’offerta dei più elementari strumenti, utili ad accostarsi a una materia tanto complessa e discussa, ci si propone di accrescere in loro il senso civico e la coscienza critica.

La scelta di affidare il messaggio al mezzo teatrale è legata alla volontà di offrire ai giovani la proposizione di questioni importanti attraverso il racconto di una storia scritta con un linguaggio semplice, ironico e immediato. L’interazione con gli attori (durante i laboratori e gli spettacoli) offrirà spunti e motivazioni, partendo dalla spontaneità del gioco e del divertimento. Il teatro non dovrebbe essere visto dai ragazzi come una forma desueta, lontana dalla vita reale, dove i protagonisti non parlano, ma declamano. Lo scopo di questo percorso è quello di riuscire a valorizzare le predisposizioni di ciascun partecipante, al fine di favorire l’espressione delle emozioni e di spronare alla ricerca di ciò che è già insito in ognuno di loro e attende solo la forma migliore per proporsi. Il teatro è il luogo dove la differenza è vista come ricchezza, dove ogni soggetto può mettere a disposizione di tutti il proprio talento: i risultati saranno la conquista di una maggiore sicurezza personale, l’utilizzo cosciente del proprio corpo e il lavoro di squadra.